You Are Here: Home » Ambiente » PRU Rione Libertà » Il nostro dossier scompone l’assessore Petrucciano

Il nostro dossier scompone l’assessore Petrucciano

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Al Dossier hanno dedicato attenzione le televisioni: CDS TV, TELEBENEVENTO, TV7, ELLETV.
Il Mattino ha dedicato, invece, poco più di un trafiletto.
Il Sannio Quotidiano ha pubblicato una sintesi efficace del lungo documento ed anche la scomposta reazione dell’Assessore all’Urbanistica.

Dal SANNIO QUOTIDIANO
Petrucciano: «Chi attacca è nemico della città»
Data: 06-11-2005

(a.o) “Chi contesta il nostro operato, non vuole che al rione Libertà sia realizzata una sede dell’Asl. Per questo si qualifica come nemico del rione e della città”. E’ questa solo una delle risposte al vetriolo che l’assessore all’Urbanistica Fernando Petrucciano manda al gruppo di ‘Altra Benevento’, per il dossier presentato ieri mattina. “Tutti sanno – continua l’assessore – cosa significhi per un quartiere avere un presidio ospedaliero in zona”. Sui rilievi tecnici mossi da Corona, Petrucciano replica così: “I lavori per la spina sono fermi anche perché, è vero, alcuni suoli sono di proprietà dello Iacp. Ma già nel prossimo Consiglio comunale speriamo di poter procedere alla permuta delle proprietà. Per quanto riguarda la destinazione urbanistica delle aree le critiche mosse sulle particelle sono talmente pretestuose che fanno ridere”.
Su via Galanti l’assessore sottolinea come “ancora non abbia provveduto a fare i conteggi sugli importi per gli espropri e le opere di urbanizzazione”, e ricorda come siano ripresi i lavori per la realizzazione degli alloggi. “Forse – è la dura accusa di Petrucciano – chi specula vuole mettere in dubbio le assegnazioni e far perdere i diritti acquisiti a chi con tanto sacrificio si è aggiudicato una casa”. Sulla penale per gli aumenti Petrucciano dice: “E’ normale che i prezzi siano lievitati dato che tutto è aumentato, la cosa è accettabile se avviene all’interno dei parametri dell’Istat”. “I problemi – conclude l’assessore – ci sono, e sono tanti: ma insieme alla gente proviamo a risolverli”.

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top