You Are Here: Home » Senza categoria » Lettera alla Soprintendenza per i pini del viale Atlantici: il parere personale di un funzionario regionale non autorizza l’abbattimento

Lettera alla Soprintendenza per i pini del viale Atlantici: il parere personale di un funzionario regionale non autorizza l’abbattimento

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Altrabenevento chiede alla Soprintendenza di un concedere l’autorizzzaione per l’abbattimento dei pini di viale Atlantici: la asserita pericolosità non è accertata

Comunicato stampa del 27 aprile 2020

Il 20 aprile l’arch. Antonio Iadicicco, dirigente dei Settori Urbanistica-Commercio e Verde pubblico del Comune di Benevento, ha inviato alla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio la richiesta di parere favorevole per l’abbattimento dei pini di viale Atlantici, disposto con la delibera della Giunta Comunale n. 41 del 3 marzo 2020.

Questa mattina l’associazione Altrabenevento ha chiesto invece alla stessa Soprintendenza di non rilasciare il parere perché le perizie e le relazioni che secondo l’amministrazione Mastella hanno attestato la pericolosità di quegli alberi, sono invece “assolutamente non idonee” perchè contraddittorie, lacunose e prive di ufficialità.

La prima, redatta dall’agronomo Maisto ad ottobre 2018, è stata presentata dalla società Barretta Garden, la stessa che si è aggiudicata il servizio di verde pubblico, potature e abbattimenti di alberi di alto fusto a Benevento. La valutazione sulla stabilità delle alberature, effettuata con il metodo V.T.A. (Visual tree assessment) cioè indagine visiva senza il ricorso a indagini strumentali, si concludeva attestando la necessità di abbattere 4 (quattro) alberi pini.

La seconda perizia, effettuata a febbraio 2020 dall’agronomo Di Bello, anch’egli consulente della società Barretta Garden, sempre e solo con metodo V.T.A, prevede l’abbattimento di 68 pini.

Infine, Altrabenevento contesta la relazione dell’agronomo Aniello Andreotti, il quale a seguito di un’analisi visiva complessiva e generica dell’alberatura di Viale degli Atlantici, senza alcuna metodologia, neppure quella VTA e, anche in questo caso, senza il ricorso ad analisi strumentali, ha ritenuto che si debbano abbattere tutti i pini del Viale Atlantici e non solo.

Peraltro – evidenzia Altrabenevento- non risulta che la Direzione Generale per le politiche agricole, alimentari e forestali della Regione Campania abbia espresso un parere tecnico ufficiale ed idoneo a consentire un intervento così radicale.

Nella delibera della Giunta Comunale n.41/2020 manca qualsiasi riferimento alle conclusioni del parere della Commissione di tecnici nominata dal Comune a marzo 2019 che aveva chiesto la nomina di un esperto per valutare con apparecchiature adeguate il reale pericolo di caduta dei pini.

Il “pericolo per la pubblica e privata incolumità” è, pertanto, tutto da dimostrare e di conseguenza allo stato attuale il taglio è privo di qualsiasi fondamento e giustificazione.

Si segnala inoltre che l’Amministrazione Comunale di Benevento ha del tutto omesso di effettuare il censimento degli alberi monumentali ricadenti nel territorio di sua competenza, da iscrivere negli appositi elenchi regionali.

L’associazione Altrabenevento ha pertanto invitato la Soprintendenza :

1) a valutare che non sussiste allo stato l’esigenza di procedere al taglio dei pini di viale Atlantici non risultando accertato lo stato di pericolo e quindi a sottoporre all’Amministrazione Comunale di Benevento la necessità di effettuare indagini tecniche approfondite al fine di valutare la sussistenza di pericolosità e i rimedi più opportuni;

2) a diffidare il Comune di Benevento ad effettuare il censimento delle alberature di tutta la città previsto dalla L.n.10/2013, al fine di accertare l’esistenza di elementi aventi il carattere di monumentalità prima di qualsiasi tipo di intervento sulle stesse.

Per Altrabenevento Sandra Sandrucci

 

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top