You Are Here: Home » Covid19 » Nel Sannio, centinaia di contagiati sfuggiti alla quarantena o dati “clandestini” infilati nei report della Protezione Civile?

Nel Sannio, centinaia di contagiati sfuggiti alla quarantena o dati “clandestini” infilati nei report della Protezione Civile?

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

La ASL comunica 174 casi positivi negli ultimi quattro giorni ma la Protezione Civile ne indica 885.

Comunicato stampa del 12 dicembre 2020

Da agosto i dati sui contagiati in provincia di Benevento comunicati dalla Protezione Civile sono stati sempre di gran lunga inferiori a quelli indicati dalla ASL ma da qualche giorno accade il contrario. Infatti dai report pubblicati dall’Unità di crisi della Regione Campania e riportati nelle tabelle del Ministero della Salute, risulta che in provincia di Benevento sarebbero stati accertati 885 nuovi casi positivi ma la ASL ne indica 174.

Il dato fornito dalla Protezione Civile sembra sbagliato perché nella realtà non si riscontra un numero così elevato di contagiati in pochissimi giorni. Ad esempio, non risulta l’aumento dei ricoverati che anzi, a conferma del calo in corso dal 2 dicembre, è diminuito nettamente da 67 del 8 dicembre a 57 di ieri.

I residenti nel Sannio contagiati da Covid19 da marzo fino all’8 dicembre sono stati 3.447 secondo i dati della ASL (pubblicati ed aggiornati su beneventocovid.it); per la Protezione Civile erano 3.350. I casi positivi vengono accertati e comunicati dalla ASL e pertanto la differenza di 97 casi in meno sui report della protezione Civile, si poteva spiegare con il ritardo di aggiornamento in sede regionale e nazionale. Invece, dal 9 dicembre ad oggi i casi positivi secondo la Protezione Civile sono di gran lunga più numerosi di quelli comunicati dalla ASL.

Ha sbagliato la Protezione Civile oppure ci sono effettivamente centinaia di casi positivi che alla ASL non risultano e per i quali non è stato disposto l’isolamento e neppure imposta la quarantena ai soggetti a stretto contatto con il rischio di creare enormi focolai?

Oppure si tratta di 711 contagiati che non risultano alla ASL ma sono stati aggiunti in sede regionale perché provengono da qualche laboratorio privato? Sono casi attuali o casi accertati e mai comunicati alla ASL e alla Protezione Civile?

I dubbi sono inquietanti e vanno chiariti subito perché, in ogni caso, i dati reali sul contagio determinano i controlli a salvaguardia della salute e le misure restrittive che incidono sulla vita di tutti i cittadini.

La presidente Sandra Sandrucci

Grafici e Tabelle aggiornati su Benevento Covid

 

 

 

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top