You Are Here: Home » ACQUA- Acea/Gesesa » Il nuovo presidente di Gesesa è l’avvocato di Mastella contro Altrabenevento per le denunce sul tetracloroetilene nell’acqua

Il nuovo presidente di Gesesa è l’avvocato di Mastella contro Altrabenevento per le denunce sul tetracloroetilene nell’acqua

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

“Mi auguro che adesso l’avvocato Domenico Russo, presidente della Gesesa, possa, con imparzialità, verificare se erano ‘esagerate o tendenziose’ le segnalazioni di Altrabenevento sulla accertata presenza del pericoloso inquinante che ha contaminato i pozzi di Pezzapiana e Campo Mazzoni.”

Dichiarazione alla stampa di Gabriele Corona, ex presidente di Altrabenevento – 21 novembre 2020

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella ha annunciato di aver “provveduto a designare l’avv. Domenico Russo quale nuovo presidente del consiglio di amministrazione di Ge.Se.Sa […] La situazione delicata in cui versa la Gesesa non consente di procrastinare oltre il periodo di attesa … . Ho deciso, pertanto, di individuare una figura tecnica di elevato profilo professionale ed umano che possa assolvere nel migliore dei modi alle inderogabili esigenze di serietà, trasparenza, competenza ed imparzialità, che sono assolutamente indispensabili per la corretta amministrazione di Gesesa al fine primario ed imprescindibile di garantire alla cittadinanza interessata un servizio di alta qualità nel rigoroso e costante rispetto delle normative vigenti.”

L’avvocato Russo il 21 marzo scorso dichiarò alla stampa di aver ricevuto dal sindaco l’incarico di presentare una denuncia querela “con riferimento alle recenti e ripetute accuse mosse, per il tramite della diffusione a mezzo stampa, dall’Associazione ‘Altrabenevento’ concernenti la grave emergenza epidemiologica da Covid-19 in atto”.

Con la stessa dichiarazione stampa, l’avvocato Russo, già difensore dei coniugi Mastella nel processo Zamparini, volle precisare che il sindaco a marzo 2019 “ha chiesto, per il tramite di atto di denuncia, alla Procura della Repubblica di voler svolgere indagini finalizzate a verificare l’eventuale inquinamento o meno delle acque nel territorio della città di Benevento, con particolare riferimento alla sostanza “tetracloroetilene”, e conseguentemente con riguardo alla continua diffusione di notizie in tal senso sempre da parte dell’Associazione Altrabenevento”.

L’avvocato Russo precisò “Le denunce e le querele non dovrebbero essere né annunciate e né sbandierate, così come fatto anche nei precedenti casi sopra citati, tuttavia la gravissima e drammatica emergenza in atto ha portato a ritenere opportuno di comunicare quanto illustrato ai Cittadini per fornire una corretta informazione e per cercare di contenere l’allarme generato da notizie che potrebbero rivelarsi non corrispondenti al vero, esagerate o tendenziose.”

A marzo 2019 ero ancora il presidente di Altrabenevento ed ho firmato i numerosi comunicati e documenti sulla presenza di tetracloroetilene nell’acqua fornita ai cittadini della parte bassa della città.

Ovviamente attendo, anche in questo caso, l’esito delle indagini penali a mio carico, ma mi auguro che adesso l’avvocato Domenico Russo, presidente della Gesesa, possa, con imparzialità, verificare se erano ‘esagerate o tendenziose’ le segnalazioni di Altrabenevento sulla accertata presenza del pericoloso inquinante che ha contaminato i pozzi di Pezzapiana e Campo Mazzoni.

Gabriele Corona, ex presidente di Altrabenevento

 

 

 

 

 

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top