You Are Here: Home » Amministrazione Mastella » Pini dei viale Atlantici e Pacevecchia, chi ha proposto di abbatterli invece di potarli?

Pini dei viale Atlantici e Pacevecchia, chi ha proposto di abbatterli invece di potarli?

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Il dirigente Iadicicco ritiene che per i pini di via Pacevecchia non ci sono vincoli da rispettare ma ha dimenticato il Decreto Ministeriale del 1973. Verificare la legittimità dell’abbattimento di alberi da parte della ditta incaricata di potarli

Comunicato stampa del 19 giugno 2020

Altrabenevento, confermando le iniziative assunte dal marzo 2019 a tutela dei pini del viale Atlantici- via Pacevecchia, ha aderito alla marcia organizzata per sabato 20 giugno da diverse associazioni.

L’amministrazione Mastella ha deciso con la delibera di Giunta Comunale n. 41 del 3 marzo 2020 l’abbattimento di tutti i 350 alberi sulla base di presunte perizie e pareri assolutamente inadeguati.

Due sono state redatte da tecnici nominati dalla ditta Barretta Garden che ha l’appalto per la cura del verde pubblico a Benevento. Con la prima che risale all’autunno del 2018, si prevedeva l’abbattimento di 4 (quattro) pini del Viale degli Atlantici, ma poi l’ufficio comunale ne ha fatti tagliare 13; la seconda perizia, sempre di un tecnico incaricato della ditta interessata ai lavori, ha sentenziato che sono diventati 68 i pini pericolosi da abbattere immediatamente.

L’amministrazione comunale ha quindi deciso di raderli tutti al suolo sulla base di un presunto parere della Regione Campania – Direzione Generale per le politiche agricole,alimentari e forestali -Servizio Territoriale Provinciale – ma in realtà, come è emerso a seguito di un formale accesso agli atti di Altrabenevento, quell’ufficio non ha mai emesso alcun atto formale di perizia o parere in tal senso.

E’ stato solo nominato un tecnico di quell’ufficio in una commissione che collegialmente ha deciso di chiedere altre perizie ed esami strumentali.

La Delibera della Giunta n.41 del 3 marzo 2020 è stata assunta anche su richiesta del consigliere delegato al Verde pubblico, Angelo Feleppa, che in data 3 gennaio 2020, prima delle dimissioni dall’incarico del 17 gennaio, chiedeva all’amministrazione di adottare un atto che “preveda l’abbattimento di tutte le piante lungo le arteria di viale Atlantici e via Fratelli Rosselli” incaricando l’ufficio verde pubblico “di approntare una variante in corso d’opera in modo da sostituire i costi delle potature con quelli di abbattimento” e di “sostituire i pinus pinea abbattuti con le essenze di tiglio già poste a dimora in via sperimentale (così come indicato nella relazione dei tecnici) nei pressi degli uffici della Soprintendenza ( ex carcere San Felice)”.

Dopo la delibera della Giunta n. 41/2020, il dirigente del settore Verde pubblico Arch. Antonio Iadicicco, ha chiesto il parere alla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio con una relazione del 21 aprile 2020.

Iadicicco però precisa che “La presente relazione riguarda esclusivamente l’intervento a farsi alle alberature presenti lungo il viale degli Atlantici, che il vigente PUC del Comune di Benevento ha inserito nella zona di tutela A Centro Storico, mentre le alberature presenti lungo via Pacevecchia e via Fratelli Rosselli, impiantate negli anni ’90, non sono sottoposte ad alcun vincolo e pertanto non sono oggetto di questa trattazione”

Si sbaglia il dirigente del Settore Verde Pubblico perché il Decreto Ministeriale del 30 novembre 1973 ad oggetto: “Dichiarazione di notevole interesse pubblico di una zona alta nel territorio del Comune di Benevento” indica che anche via Pacevecchia è inclusa nel perimetro della zona sottoposta a vincolo.

Occorre quindi, non solo, prevedere nuove perizie ma anche ricostruire la legittimità degli atti finora prodotti dal Comune di Benevento per i previsti abbattimenti.

Il presidente Sandra Sandrucci

 

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top