You Are Here: Home » Dossier e Eventi » Close day della Ristorò

Close day della Ristorò

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Conferenza stampa

Mercoledì 25 marzo ore 15.30 nella sala del Consiglio Comunale
Palazzo Mosti, Benevento

‘Il Close day della Ristorò’

    • le diverse violazioni al contratto per il servizio di mensa scolastica;
    • le bugie della Ristorò, le distrazioni e le coperture degli organi preposti ai controlli;
    • la sceneggiata degli ‘Open day’ e i giornalisti che non hanno voluto approfondire la vicenda;
    • l’ignavia di quasi tutti i dirigenti scolastici e gli insegnanti;
    • le punizioni per i dipendenti che hanno conservato la dignità;
    • le peripezie del Sindaco e dell’amministrazione comunale che mercoledì non potranno più rinviare la rescissione del contratto con la Ristorò.

Sono invitati:

- i giornalisti, quelli che si sono occupati dello scandaloso servizio della mensa scolastica, quelli che hanno fatto finta di niente e quelli che hanno sempre giustificato la ditta Ristorò;
- la società, i componenti della famiglia Barretta-Porcelli e i relativi servitori e sostenitori;
- i dipendenti della Ristorò e i relativi rappresentanti sindacali;
- i genitori dei bambini delle scuole materne ed elementari della città di Benevento;
- le associazioni degli utenti e dei consumatori;
- gli insegnanti e i dirigenti scolastici;
- la dottoressa Ersilia Palombi, nutrizionista dell’Asl, e i suoi superiori;
- i tecnici dell’Arpac;
- il Sindaco di Benevento, Fausto Pepe, e i componenti della Giunta comunale;
- il capogruppo del PD, on. Giovanni Zarro, per rendersi conto delle bugie della ‘ufficialità’ e delle verità della ‘non ufficialità’;
- il consigliere comunale Roberto Capezzone, l’unico ad aver presentato un’interrogazione alla quale nessuno ha risposto;
- i consiglieri comunali Izzo, Zoino M., Fiore, Tanga, Miceli, Zollo, Molinaro, De Nigris, Ambrosone, Quarantiello, Orlando e Caputo, presenti alla discussione sul servizio mensa scolastica nel consiglio comunale del 10 marzo;
- i consiglieri comunali Orrei, Collarile, Palmieri, Fioretti, De Minico, De Pierro, De Rienzo, Lanni, Varricchio, Cangiano, Zoino F., Tibaldi, Lauro, Pasquariello, Trusio, Picucci e Pocino, assenti al consiglio comunale del 10 marzo;
- il segretario generale del Comune, in qualità di referente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione;
- i rappresentanti delle forze dell’ordine e della polizia giudiziaria (tranne il comandante Moschella), ai quali consegneremo il ‘corpo del reato’.

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top