You Are Here: Home » Amministrazione Mastella » Case di Capodimonte, finanziamento STAT buon’

Case di Capodimonte, finanziamento STAT buon’

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Perdita del finanziamento per gli alloggi a Capodimonte, interviene il sindaco Mastella che fa finta di non ricordare il tentativo di trasferire l’affare alla STAT

Comunicato stampa del 6 luglio 2021

Nella polemica per la perdita del finanziamento regionale relativo alla costruzione di 160 alloggi a Capodimonte, dopo gli interventi del consigliere Renato Parente e l’esilarante intervista del dirigente Antonio Iadicicco a LabTv, interviene il sindaco Clemente Mastella che però si limita a ribadire che la colpa è dell’amministrazione precedente (e attacca il PD che lo sostiene a livello regionale) e poi della ditta Pessina che aveva vinto l’appalto e poi è fallita.

Naturalmente Mastella chiacchiera ma non mostra documenti.

Dovrebbe invece esibire la copia del decreto regionale del 2018 che confermava il finanziamento e concedeva un acconto. Quindi, ancora dopo due anni dal suo insediamento, l’amministrazione attuale aveva a disposizione il finanziamento e poteva procedere. Perché non lo ha fatto?

La rinuncia della ditta Pessina risale al 7 ottobre 2019, che ha fatto l’amministrazione da allora ?

Il 31 gennaio 2020 con una lettera firmata dalla dottoressa Luigia Spagnoletti, delegata dal dirigente Iadicicco, l’amministrazione Mastella comunicava alla Regione che “questo Ente, a seguito della rescissione del contratto con la ditta affidataria, sta procedendo alla rielaborazione del progetto da porre a base di una nuova gara”.

Perché quella gara non è stata fatta?

Ad aprile 2020, il dirigente Iadicicco ha chiesto alla Regione Campania l’autorizzazione per trasferire alla società STAT di Napoli il finanziamento regionale per l’Housing Sociale.

Perché Mastella e i suoi dirigenti dimenticano questi documenti ?

Per Altrabenevento, Gabriele Corona

 

 

 

 

 

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top