You Are Here: Home » Dossier e Eventi » Ritrovata la pasta e ceci con gli insetti. La Asl deve darci qualche spiegazione

Ritrovata la pasta e ceci con gli insetti. La Asl deve darci qualche spiegazione

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Questo il nostro video, proiettato durante la conferenza stampa di mercoledì 25 marzo. Le immagini mostrano il ritrovamento dei residui di zolfo, rimosso dal capannone attiguo a quello della Ristorò e depositato nel cortile del vecchio capannone della ditta della famiglia Barretta, bruciato nel 2013. Nello stesso luogo, nella vasca della fogna abbiamo anche trovato le vaschette con la pasta e ceci, confezionate il 3 dicembre 2014 e poi buttate per la presenza di insetti.

La Ristorò ha sempre sostenuto che la pasta e ceci non era stata cucinata e non era mai stata messa nelle vaschette, perché non c’erano mai stati gli insetti. Il video dimostra che la Ristorò ha detto bugie, perché la pasta e ceci e le relative vaschette, già etichettate,  in realtà sono state nascoste nella vasca delle fogne.

Anche  il comandante Giuseppe Mochella ha confermato, persino durante il Consiglio Comunale del 10 marzo, la tesi della Ristorò, assicurando che la pasta e ceci con gli insetti non era mai stata cucinata, come potevano testimoniare due dottoresse della Asl presenti la mattina del 3 dicembre in mensa. Moschella dovrà spiegare ad altri le ragioni delle sue dichiarazioni, ma la Asl qualche precisazione dovrebbe farla subito.

 

 

Condividi su:
  • Twitter
  • Facebook

© Altrabenevento

Scroll to top